Ultimo aggiornamento Collaborazioni e link Mappa Screen saver Galleria foto Cookie policy

BACHECA DELLE NOVITÀ 

DETTAGLIO NEWS 

FINANZIAMENTI A TASSO AGEVOLATO

Finanziamenti a tasso agevolato per le nuove imprese e i lavoratori autonomi del Piemonte: da aprile riapre il bando. La Giunta regionale del Piemonte ha definito nuove procedure per ottenere finanziamenti a tassi agevolati per investimenti, per spese di attivazione e adeguamento di locali e impianti, con una particolare attenzione è riservata alle imprese femminili. Le domande saranno gestite direttamente dalla Direzione Coesione sociale della Regione Piemonte, mentre Finpiemonte SpA si occuperà dell'acquisizione delle delibere bancarie, della verifica della rendicontazione delle spese finanziate e della vigilanza sui piani di ammortamento. Chi potrà presentare domanda: - società individuali, di persone, di capitali e a responsabilità limitata semplificata, che nella loro composizione abbiano soggetti appartenenti ad almeno una di queste categorie: inoccupati e disoccupati in cerca di occupazione; occupati con contratti di lavoro che prevedono prestazioni discontinue o a rischio di disoccupazione; persone sottoposte a misure restrittive della libertà personale; soggetti che intendono intraprendere un'attività di autoimpiego. Le domande di finanziamento devono essere presentate nel caso delle imprese, entro 24 mesi dalla data di costituzione e nel caso dei lavoratori autonomi, entro 24 mesi dall?attribuzione della partita Iva. I finanziamenti avranno le seguenti caratteristiche; - da 10 mila a 120 mila euro per le nuove imprese; - da 5 mila a 60 mila euro per i lavoratori autonomi - imprese femminili: copre fino al 100 per cento degli investimenti e delle spese ritenute ammissibili ed è composto al 60 per cento da fondi regionali a tasso zero (e al 40 da fondi bancari a tasso convenzionato) se a beneficiarne sono imprese a conduzione o a prevalente partecipazione femminile o lavoratrici autonome; in tutti gli altri casi, il finanziamento è composto al 50 per cento da fondi regionali a tasso zero e al 50 da fondi bancari a tasso convenzionato; E' prevista inoltre la possibilità per le imprese e i lavoratori autonomi di accedere a un fondo di garanzia per facilitare l?accesso ai fondi bancari. Un successivo atto regionale definirà nel dettaglio tempi e modalità per la richiesta degli incentivi che potranno essere richiesti, indicativamente, a partire dal mese di aprile 2017. Per restare informato segui la sezione dedicata sul sito della Regione Piemonte http://www.regione.piemonte.it/lavoro/